La questione educativa: tutti nella rete

Il 14 aprile, a Senigallia, nella sala Mediateca, avrà luogo un Workshop sulle tecnologie della informazione e della comunicazione dal titolo: Tutti nella rete. Minacce ed opportunità.
Parteciperanno i rappresentanti degli organi collegiali di tutte le Scuole della città, le Associazioni dei Genitori (AGE e CGD) ed alcuni esponenti dell’informazione locale (nuovi media, carta stampata, tv e radio).

Il Workshop inizierà con un resoconto, a cura del Centro Studi Nostos, di un’indagine (focus group) che è stata effettuata, nel corso del mese di marzo, tra i ragazzi di tutte le scuole sull’uso dei nuovi media (cellulare, internet, tv).

L’obiettivo di questo incontro, che chiude un percorso iniziato nel dicembre scorso con alcuni Forum che avevano coinvolto genitori, studenti e docenti, è quello di alzare il livello di attenzione e di interesse su quello che di buono si potrà fare su di un argomento che da un lato ci entusiasma (opportunità) ma anche un pò ci preoccupa (minacce). A questo proposito, per una migliore conoscenza della problematica, consigliamo la lettura dell’intervento del Prof. Marco Ricceri, segretario generale dell’Eurispes, alla prima Conferenza internazionale sui Media education, il 5 marzo a Ryiad in Arabia Saudita (Scarica l’intervento).

Quindi, riuscire a stilare nel tempo “un patto educativo” sui nuovi media significa, da un lato, voler contrastare il gran chiasso di accuse e caccia alle streghe sull’uso incontrollato e spregiudicato delle nuove tecnologie con la relativa mancanza di assunzione di responsabilità su cosa bisogna fare.

Dall’altro, provare, con sana ambizione, a porre le basi di un dialogo, costruttivo e coinvolgente, tra le varie componenti educative (scuola e famiglia) e l’informazione nei suoi aspetti di modalità e di qualità.

Il Workshop, patrocinato dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Senigallia, dall’Ufficio Scolastico Regionale e dall’Ufficio scolastico Provinciale di Ancona, sarà condotto da Vincenzo Varagona giornalista di RAI 3.

Annunci