Forum: L’educazione che vogliamo

Gli ultimi due anni sono stati caratterizzati da una serie di spiacevoli fatti che hanno coinvolto i ragazzi della nostra provincia. Citiamo per esempio il sasso gettato sull’autostrada, i video a luce rossa sui telefonini, il “fumo” scoperto fuori dalle scuole, atti di bullismo a danno di persone e strutture.
L’emergenza educativa è stata messa sotto i riflettori e numerosi dibattiti sono stati realizzati per saperne di più. Ad esempio, la diocesi di Senigallia con un seminario dedicato alla questione educativa dell’aprile scorso evidenziava che, come rimedio a tale emergenza, per “allevare un bambino ci vuole un villaggio”.

Ebbene, abbiamo i bambini e il villaggio ma non abbiamo ancora una comune idea educativa che deve essere alla base di tutte le attività che si svolgono nei vari contesti educativi; un’idea che sia il risultato di un confronto tra tutte le componenti che si occupano di educazione: la famiglia, le Istituzioni scolastiche, comunali, sanitarie e la Chiesa locale.
Oggi, invece, il tema dell’educazione viene affrontato con la frammentarietà.

L’educazione stradale, alimentare, ambientale, alla salute, all’affettività, in una parola l’educazione alla cittadinanza, hanno svuotato la parola del suo significato originario, assimilandola di volta in volta a sensibilizzazione, informazione, conoscenza, spostando quindi il suo “focus” dall’ambito dell’essere a quello del sapere.
Dunque, vogliamo lavorare sulla costruzione di questa ‘comune idea educativa’ proponendo per i prossimi mesi un Forum permanente sull’educazione invitando tutte le componenti citate a partecipare affinché si cominci ad instaurare quel dialogo in un momento particolarmente critico per le attuali generazioni.

Il primo Forum sarà il 2 febbraio p.v., a Senigallia, presso l’Istituto Alberghiero Panzini, dalle ore 9,00 alle 12,00.

Abbiamo pensato di dedicare questo primo Forum all’Educazione al rispetto e al valore della persona e delle cose invitando i partecipanti a pronunciarsi sulle regole da trasmettere alle giovani generazioni sia dentro che fuori le mura domestiche, riportando altresì alcune buone pratiche adottate in talune circostanze. In particolare, i genitori cercheranno di esprimere quale è l’idea di educazione che ci si auspicherebbe le Istituzioni raccogliessero per poter incidere meglio sulla personalità dei nostri futuri cittadini.

   

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...