Caro testo scolastico: i dati delle scuole medie senigalliesi

Con l’avvio della scuola il prossimo 15 settembre l’AGE, Associazione dei Genitori impegnati nella scuola, continua l’indagine sulla spesa dei libri di testo avviata un anno fa.

Ricordiamo che sull’argomento furono realizzati dei Forum dalla cui analisi (a. s. 2007/2008) emerse che mentre il tetto della prima media non era mai stato superato, quello della seconda e della terza lo fu sempre anche di diverse decine di euro. Anche per l’a.s. 2008/2009 verifichiamo la stessa situazione (vedi pdf). Le percentuali di scostamento, infatti, per le 2° e 3° rispetto ai tetti stabiliti dal Ministero (111 e 127 euro) variano dal +9% al +59% che non vanno a compensare la minor spesa della famiglia per la prima classe, semmai sarebbe possibile il contrario (art. 2 D.M n. 8 del 2008).

Dal calcolo sono ovviamente esclusi i dizionari e gli atlanti i cui costi comunque rimangono sempre molto consistenti. Questa situazione, comunque, non è giustificata dalle variazioni dei prezzi dei libri rispetto all’anno scorso, in quanto secondo l’AIE (Associazione Italiana Editori) pare che l’aumento abbia riguardato il 34% dei testi che sono rimasti comunque al di sotto del tasso d’inflazione, mentre solo il 4% l’ha superato. Invece, il 62% dei libri costa come l’anno scorso. Quindi, la domanda è: Chi sbaglia? Il Ministero che pone dei tetti a caso? Il Consiglio d’Istituto che non fa bene i conti? O ci si affida alle strategie competitive (sconti e mercato dell’usato) per far sì che le famiglie spendano il meno possibile per mandare i figli a scuola?

(Scarica file SCUOLE MEDIE)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...