A proposito dei corsi sugli asili nidi domiciliari

organizzatoriRiportiamo un’osservazione di una persona che, a proposito dei contenuti didattici del corso breve di 88 ore per operatrici di nidi domiciliari, rilevava come fossero assenti le materie relative alla sfera psicologica ed educativa del bambino.

E’ straordinariamente vero! Si auspica, tuttavia, che chi fa questo tipo di corso abbia già alle spalle un curriculum fatto di studi ed esperienze in ambito psico-pedagogico di un certo rilievo. Peraltro, chi invece non ha questo background dovrà frequentare un corso di ben 400 ore!

Ma come rendere efficace il corso breve?

Parecchie delle nostre perplessità sulla formazione necessaria a questo tipo di servizio, nell’arco di due anni, sono state fugate grazie a due convegni sull’argomento (2011 e 2012) e ad alcuni partners che ci hanno chiarito e indirizzato su come sostenere la formazione delle operatrici: innanzitutto, la scuola CIDI per aver nel tempo realizzato corsi e dibattiti sui nuovi servizi di assistenza all’infanzia, e per averci messo in contatto con l’Associazione DOMUS di Trento, nata dalla volontà di sostenere e promuovere anche in Italia l’esperienza delle Tagesmutter (Madri di giorno), così come conosciuta nel contesto europeo.

La contaminazione della Domus unita all’esperienza dello staff del Dott. Marcucci (Centro Studi Nostos) in ambito familiare, ha reso possibile la messa a punto di un modello di formazione autoctono fatto di sostegno, organizzazione e di rete di relazioni. Questo dovrà consentire di far sentire meno ‘sole’ le future operatrici, dopo il breve corso, in caso di difficoltà nella cura dei bambini e di farle crescere sempre, personalmente e professionalmente. Non ultimo, infine, il sostegno dell’Ente pubblico che ha ritenuto utile avviare uno studio/ricerca al fine di verificare la possibilità di introdurre anche nella nostra città, in via inizialmente sperimentale, nuove forme di erogazione dei servizi alla prima infanzia, come ad esempio i micro-nidi (delibera consiliare del 25/5/2010 n. 58). L’esperienza della Comunità educante nella nostra città, promossa dal Comune, è per così dire rassicurante perché la qualità dei servizi per l’infanzia sia pubblici che privati costituirà per la rete delle operatrici una grande opportunità di riferimento e di confronto.

In queste due ultime settimane molte persone, in possesso dei requisiti per la frequenza al corso breve, hanno chiesto informazioni più dettagliate sulle sue caratteristiche. In particolare, ci è sembrato che molte di esse non fossero immediatamente interessate ad avviare immediatamente il servizio, ma piuttosto a conseguire un attestato valido per poterlo avviare in un prossimo futuro.

I nostri colloqui, comunque, tendono ad accertare, oltre ai requisiti richiesti dal deliberato regionale, la reale motivazione ad intraprendere l’attività, e ad evitare quindi di ‘vendere’ un semplice corso che, ricordando l’osservazione fatta in apertura, preso da solo, si rivelerebbe di nessuna utilità.

Per questo, gli organizzatori del primo corso in partenza il 7 giugno – CIDI per la formazione propedeutica all’avvio del servizio, NOSTOS per il coordinamento e la formazione continua delle operatrici ed AGE per la promozione del servizio tra le famiglie – offrono ai partecipanti, oltre alle 88 ore di lezione, un percorso articolato fatto di formazione continua, coordinamento psico-pedagogico, organizzazione tecnica e territoriale, inquadramento contrattuale, promozione e sviluppo di una rete che consentirà alle operatrici di essere sempre affiancate da esperti ed in stretta connessione tra di loro.

Tutto questo, proprio per la delicatezza del servizio che ci si avvia ad inaugurare, non ci sembra assolutamente da sottovalutare.

Per info Corsi: CIDI/FORMAZIONE 071/660-78-22 (Vedi Video di presentazione)

 

Annunci

Operatori di nidi domiciliari, parte il primo corso da 88 ore

LOGO AGEIl 27 maggio inizierà a Senigallia il primo corso per operatori di nidi domiciliari, di 88 ore, al fine di conseguire il titolo necessario ad avviare un servizio di asilo nido domiciliare. Il corso di 400 verrà attivato successivamente.

Facciamo presente che l’attestato, ottenibile attraverso la frequenza del corso, è condizione essenziale per poter avviare la procedura di autorizzazione e di accreditamento della struttura in cui verrà svolto il servizio. Ricordiamo, di seguito, i requisiti di accesso e i contenuti didattici relativi al corso di 88 ore.

REQUISITI DI ACCESSO
• Laurea in campo educativo e formativo, ovvero psicologico e sociale, ovvero diploma di abilitazione all’insegnamento nelle scuole di grado preparatorio, diploma di dirigente di comunità, rilasciato dall’Istituto Tecnico Femminile, diploma di maturità magistrale, diploma di maturità rilasciato dal liceo socio psico-pedagogico diploma di maturità professionale di assistente per comunità infantili.
• Età non inferiore ai 18 anni
• Per gli stranieri: buona conoscenza della lingua italiana scritta e orale

SELEZIONE Selezione attitudinale al fine di verificare l’idoneità a seguire gli specifici compiti assistenziali ed educativi richiesti dall’attività professionale.

CONTENUTI DIDATTICI
• Igiene e sicurezza degli ambienti 16 h
• Le regole fondamentali del primo soccorso 12 h
• Preparazione e somministrazione dei pasti 30 h
• Tirocinio presso una struttura per la prima infanzia 30 h

TITOLO RILASCIATO Al termine del corso coloro che avranno partecipato ad almeno il 75% delle ore di lezione, sarà rilasciato un attestato di frequenza

Per altre informazioni si può contattare il C I D I di Senigallia, l’Ente formatore che gestirà la formazione degli operatori. 071/660.78.22.

Si evidenzia, infine, che sono già aperte le iscrizioni per la seconda edizione (88 ore) che si avvierà nel corso del mese di giugno.