Istituito un Forum dei genitori della scuola

L’altra sera alla Marchetti un gruppo di genitori si è riunito per discutere dell’opportunità di istituire un Forum che consenta di avviare una consultazione periodica sui principali temi educativi e che soprattutto tocchino il rapporto delle famiglie con la Scuola.

Importante, innanzitutto, la composizione del Forum. Genitori ed insegnanti provenienti dai quattro Istituti Comprensivi della città; presenza di un genitore extra-comunitario; genitori già membri di Consiglio d’Istituto; insegnanti di comprovata esperienza e professionalità; genitori con forte esperienza associativa e di volontariato.
Istituto Comprensivo Marchetti

  • Paolo Molinelli
  • Francesca Gambadoro
  • Alberto Di Capua
  • Orlando Molano

Istituto Comprensivo Sud-Belardi

  • Anna Lucchini
  • Annamaria Soldano
  • Ilaria Ramazzotti
  • Antonella Giambattistini

Istituto Comprensivo Centro-Fagnani

  • Luciana Rocconi
  • Simona Sabbatini

Istituto Comprensivo Nord-Mercantini

  • Enea Discepoli
  • Federica Spinozzi
  • Simone Alfonsi
  • Luciano Principi
  • Fiorenza Piccinini

Nel corso dell’incontro si è preso atto che la debole partecipazione dei genitori, ad eccezione dei Comitati spontanei che sorgono per l’inesistenza o inconsistenza della risposte delle Istituzioni a questioni contingenti, è uno dei grossi nodi da affrontare. Infatti, come raggiungere e stimolare l’interesse dei genitori non è cosa che si inventa facilmente salvo studiare strategie comunicative che coinvolgano genitori e figli su quello che succede a scuola. Significativa, a questo proposito, è stata l’esperienza di un genitore che, avendo ricevuto il regolamento d’Istituto dal figlio, si è preoccupato di leggerlo ed approfondirlo insieme a lui. La comunicazione, inoltre, va studiata bene anche con l’Istituzione scolastica con cui è possibile stabilire un rapporto di stretta collaborazione sia sugli indirizzi che sugli strumenti operativi.

In questo primo incontro non si sono affrontate tematiche specifiche, ma su una cosa si è stati sostanzialmente d’accordo, ossia, quella di poter lavorare insieme per costruire una ‘scuola viva’ fatta di persone, regole e attività più vicine ai modi di comprendere, sentire e vivere dei ragazzi di oggi.

Il prossimo Forum, al quale chi abbia interesse è sempre invitato, è fissato per venerdi 12 ottobre ore 17,00 presso la Scuola Pascoli.

Annunci

L’AGE in assemblea

Il 21 settembre 2007, ore 17,30, presso l’Istituto Comprensivo Marchetti, si svolgerà l’Assemblea dell’Associazione per eleggere il nuovo Consiglio Direttivo.
L’AGE è un’Associazione di volontariato (ONLUS) prevalentemente impegnata nel mondo della scuola che cerca di dare un piccolo contributo alla qualità della vita dei bambini che la frequentano. Molte ed impegnative le attività in corso. Il Mobility game e i percorsi formativi su tematiche educative, l’impegno sulla “questione educativa” con particolare riferimento all’uso corretto dei media, il difficile rapporto con le Istituzioni correlato alla scarsa partecipazione dei genitori alla vita della scuola.

Sono invitati, dunque, genitori, insegnanti, dirigenti e tutti coloro che hanno a cuore e seguono con interesse e disponibilità le problematiche educative, visto anche il prossimo rinnovo dei consigli d’istituto, dei consigli di classe, interclasse e intersezione cessati con l’avvio del nuovo anno scolastico.

Infine, si valuterà la possibilità di istituire un Forum permanente dei genitori che ci consenta di conoscere in fretta e poter agire su tutto quanto accade nelle scuole della nostra città.
Tutte le informazioni che riguardano la Nostra Associazione si possono facilmente trovare sul sito nazionale www.age.it e sul nostro blog www.familyspace.splinder.com.

Servizio civile: secondo bando per il 2007

E’ stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il secondo bando dell’anno 2007 per la selezione in tutt’Italia di altri 10.300 volontari del servizio civile.

In provincia di Ancona, ci sono anche le associazioni Age di Senigallia e Anteas di Serra de’ Conti che cercano complessivamente 2 volontari, da impegnare per un anno nella realizzazione di 2 progetti, presentati attraverso il Csv-Avm Marche, ente accreditato per il Servizio civile nazionale. Per presentare domanda c’è tempo fino al 1 ottobre alle 14.

L’Age – Associazione genitori, sede di Senigallia, cerca 1 volontario/a per il progetto “La soglia della vita”, che si propone di intervenire nelle situazioni di disagio e marginalità sociale e sviluppare un sistema integrato di interventi e servizi, necessari per rispondere alle diverse esigenze dei cittadini, soprattutto quelli appartenenti alle categorie più deboli. L’Anteas invece, sede di Serra de’ Conti ha bisogno, di 1 volontario/a, per “Fili d’argento 2”, un progetto che punta a promuovere attività di tipo aggregativo, informativo, socio-assistenziale in favore della terza età. Il testo integrale dei progetti è su www.csv.marche.it

Possono fare l’esperienza del servizio civile tutti i ragazzi e ragazze, con cittadinanza italiana, di età compresa tra i 18 e i 28 anni (non compiuti) e che si trovino nelle condizioni previste dal bando. L’impegno minimo è di 30 ore settimanali per 12 mesi, a fronte di un compenso mensile, corrisposto dal Ministero, di 433,82 euro mensili. Un anno di “formazione attiva”, quella del servizio civile, che può valere per il riconoscimento di crediti formativi da utilizzare nel mondo del lavoro e all’Università. La scadenza per presentare domanda è lunedì 1 ottobre alle 14 (non fa fede il timbro postale). La documentazione deve essere consegnata a mano o inviata per posta (non valgono né il fax né l’e-mail) presso il Csv – Sede Regionale – Servizio Civile, Via Trionfi, 2 – 60127 Ancona.

Per ulteriori info: tel 071 2814126 serviziocivile@csv.marche.it . Numero Verde 800 65 1212

SUONA LA CAMPANELLA: LA PAROLA ALL’AGE

Anche l’Associazione Genitori di Senigallia vuole augurare a tutti i ragazzi della città e alle loro famiglie un buon inizio di anno scolastico.

Diverse le novità che si apprendono: il cambio di alcuni dirigenti, l’aumento degli iscritti, l’incremento degli alunni stranieri (+8%), il 50° del Panzini, il mantenimento della IV Cesano.

Vorremmo partire proprio da questa ultima buona notizia per sottolineare ancora un volta la discutibile gestione dei numeri che si fa a livello cittadino e che tocca in particolar modo il sud della città. L’altro giorno sono stati pubblicati i numeri delle Scuole di I° grado e, come ben si vede il quartiere sud è diviso tra due Istituti Comprensivi: la Marchetti (865 alunni) e il Sud-Belardi (915 alunni).

Pur ricorrendo i termini per la costituzione di un nuovo Comprensivo a Marzocca (530 ragazzi) e, quindi, la possibilità di formare un unico Comprensivo (Leopardi e Marchetti) per un totale di 1230 bambini pari al numero del Comprensivo Nord (1221), si continua a tenere insieme due territori molto diversi tra loro e a discapito della tanta decantata continuità educativa (vi pare che i bambini della Leopardi andranno a fare le medie a Marzocca?) L’altra questione è quella dei 185 bambini rimasti fuori dagli asili nido. In attesa della IV sezione di Marzocca – considerate che per fare la III della Cannella ci sono voluti almeno dieci anni e tre Amministrazioni – ci chiediamo dell’opportunità, ormai persa, delle sezioni “primavera”.

Queste possono accogliere bambini di età compresa tra i 24 e i 36 mesi e si qualificano come servizi socio-educativi integrativi dell’offerta di asili nido e di scuola dell’infanzia. Queste sezioni costituiscono un’offerta aggiuntiva ed integrativa, particolarmente rilevante, data la insufficienza di posti negli asili nido. Entro il termine dello scorso 10 luglio, sulla base di un preciso progetto, amministrazioni comunali, scuole dell’infanzia paritarie, soggetti gestori di nidi convenzionati, istituzioni scolastiche statali potevano presentare domanda per la costituzione di sezioni primavera, per la cui attivazione erano previsti specifici finanziamenti.

Le Marche ha avuto approvati 26 progetti, ma Senigallia non c’è. Ma Senigallia ha mai presentato un progetto? E poi, esiste una qualunque sinergia tra Amministrazione e gestori di nidi privati per sciogliere il nodo delle liste di attesa? In conclusione, pur plaudendo ai progressi che si stanno compiendo in ambito educativo per qualità dei progetti, professionalità degli operatori, organizzazione e funzionamento delle strutture, troviamo che in alcuni ambiti ci sia scarsa voglia di affrontare questioni che poi puntualmente ogni anno vengono fuori come la famosa storia della IV del Cesano.

Servizio Civile Nazionale. L’Associazione Genitori cerca candidati

Con l’uscita,  il 31 agosto, del II Bando per la selezione di volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile Nazionale, l’AGE di Senigallia vede realizzato il suo sforzo di avere per un anno, presso la sua struttura, un/una ragazzo/a da poter impegnare in progetti dedicati alla famiglia.

Gli obiettivi e i contenuti del progetto, proposto dal Centro Servizi del Volontariato delle Marche,  la domanda di ammissione, le scadenze, il trattamento economico sono consultabili all’interno del sito del CSV. Speriamo di avere molti candidati motivati che comprendano il senso di questa esperienza di formazione e di lavoro a contatto con una realtà, come quella della famiglia, oggi molto al centro dell’attenzione di tutti.